SUOLO

La caratterizzazione integrata del suolo

Il terreno è il bene più prezioso e non c’è agricoltore o contoterzista che a domanda precisa non risponda che lui, il suo terreno, lo conosce palmo a palmo. Ma una moderna procedura di indagine, anno dopo anno, ha demolito questa radicata convinzione e ormai tantissimi agricoltori si sono convinti che il loro terreno lo conoscevano solo molto superficialmente e in maniera assai approssimativa. Questa procedura si chiama “caratterizzazione integrata del suolo”, comunemente detta in termini approssimativi “mappatura del suolo”. Si tratta di un servizio integrato di analisi che viene realizzato da Agrisoing, che da dieci anni opera in questo specifico settore della precisione e che oggi ha acquisito un’esperienza, una qualità e un’affidabilità unici in Italia.

Imm_Agrisoing.png

Un’indagine dettagliata in nove fasi

Il servizio integrato per la mappatura del suolo, offerto da Agrisoing alle aziende agricole, si articola nelle seguenti fasi consecutive:

  1. Acquisizione dei dati geofisici in continuo, cioè mappatura georeferenziata della resistività elettrica del suolo a tre diverse profondità (0-50, 0-100- 0-180 cm) su tutta la superficie in analisi con spaziatura tra i profili laterali compresa tra 6 e 18 metri e passo di campionamento longitudinale a 10 Hz (mediamente un dato ogni 50 cm di distanza, variabile in base alla velocità).
  2. Elaborazione temporanea delle tre mappe di resistività per l’interpretazione delle variazioni spaziali da correlare alle macrovariazioni di tessitura e di caratteristiche fisico chimiche principali. Questa fase è finalizzata alla delimitazione delle aree omogenee in base alle quali si posizionano i punti di campionamento e di osservazione pedologica diretta.
  3. Campionamento del suolo nei diversi orizzonti (Top e Subsoil) per l’esecuzione delle analisi chimico-fisiche di laboratorio.
  4. Le analisi di laboratorio comprendono: granulometria (sabbia, limo e argilla), reazione in acqua (pH), conducibilità dell’estratto, calcare totale e attivo, capacità di scambio cationico, azoto totale e rapporto carbonio/azoto (C/N), sostanza organica, carbonio organico, fosforo assimilabile (metodo OLSEN), calcio-potassio-magnesio-sodio scambiabile, densità apparente e alcune qualità derivate quali Exchangeable Sodium Percentage (E.S.P.), Available Water Capacity (A.W.C), saturazione in basi e acidità. Dove richiesto o necessario è possibile effettuare l’indagine per i sali solubili.
  5. Redazione delle carte definitive di resistività elettrica e le carte tematiche elaborate con la spazializzazione dei parametri chimici derivati dalle analisi di laboratorio in relazione alla resistività.
  6. Integrazione di tutti i dati per la realizzazione della carta delle unità tipologiche di suolo (carta pedologica) dell’intera superficie analizzata, utilizzando tecniche geostatistiche e di digital soil mapping. Le unità di suolo sono riferite alle due classificazioni internazionali WRB-World Reference Base-2006 e USDA-SOIL TAXONOMY-2010.
  7. Consegna degli elaborati in numerosi formati utilizzabili in azienda in diversi ambiti. Dati Raster-Grid e vettoriali, in progetti Cad e GIS, pronti all’uso e facilmente visualizzabili anche grazie alla elaborazione di tavole grafiche stampabili.
  8. Creazione di una piattaforma web GIS dedicata all’azienda per visualizzare tutta l’analisi eseguita da qualsiasi postazione internet, fissa o mobile.

Un insieme di dati preziosi per prendere decisioni mirate

Al termine del lavoro l’agricoltore e il contoterzista disporranno di un insieme di dati che fotografano in maniera precisa e completa la variabilità del terreno nei diversi appezzamenti e che costituisce il punto di partenza indispensabile per prendere decisioni mirate sulle rotazioni colturali e sulle agrotecniche da applicare.

Il concetto di variabilità del suolo rappresenta il principio su cui si basa l’agricoltura di precisione, che vuol dire la gestione differenziata dei fattori colturali all’interno dei campi, tenendo conto delle effettive esigenze della pianta in base alle caratteristiche biofisiche e chimiche del suolo. Grazie alla conoscenza della variabilità spaziale delle proprietà dei suoli si possono ottimizzare le potenzialità aziendali in termini di qualità, quantità e resa.

Il miglioramento produttivo e di reddito di cui si parlava all’inizio dell’articolo si può ottenere solo attraverso questo nuovo approccio nella gestione aziendale. Molti operatori agricoli lo hanno capito e stanno già raccogliendone i frutti, con un costo che tutto sommato si ripaga molto presto.

 

 

Scarica REPORT ANALISI RESISTIVITA’

Tavole_Appolloni

Tavole_Bachetoni

Tavole_Bennicelli

Tavole_Del Rio

Tavole_Zuccari

Tavole_Bertoldo

Tavole_Ciri

Tavole_Val di Rose

 

REPORT ANALISI CHIMICO FISICHE

Aziende per studio idrico (Prof. Casadei)

  1. Fattoria Manni di Manni Massimo
    1. B
  2. Appolloni Alessandro
  3. Az. Agr. Zuccari Guido e Tommaso ss
  4. Soc. Agr. Benedetti del Rio Franco Eredi
  5. Bachetoni Rossi Vaccari Antonio

Aziende per studio fertilizzazione (Prof. Casa)

  1. Società f.lli Bertoldo di Katia Bertoldo & C.
    1. B1
    2. B2
    3. R1
    4. R2
    5. V1
    6. V2
  2. Castelluccio ss di Testa Ottavio e Testa Luigia
  3. Az. Agr. Val Di Rose srl
    1. B1
    2. B2
    3. M
    4. R
    5. V
  4. Ciri Fabio
    1. B
    2. M
    3. R
    4. V
  5. Società Agricola G. B. Bennicelli
    1. B1
    2. B2
    3. R1
    4. R2
    5. V
rdp_201901160000309419010013
rdp_201901160000309419010014
rdp_201901160000309419010015
rdp_201901160000309419010016
rdp_201901160000309419010017
rdp_201901160000309419010018
rdp_201901160000309419010019
rdp_201901160000309419010020
rdp_201901160000309419010021
rdp_201901160000309419010022
rdp_201901160000309419010023
rdp_201901160000309419010024
rdp_201901160000309419010025
rdp_201901160000309419010026
rdp_201901160000309419010027
rdp_201901160000309419010028
rdp_201901160000309419010029
rdp_201901160000309419010030
rdp_201901160000309419010031
rdp_201901160000309419010032
rdp_201901160000309419010033
RdP_201902210000309419020020
RdP_201902210000309419020021
RdP_201902210000309419020022
RdP_201902210000309419020023
RdP_201902210000309419020024
RdP_201902210000309419020025
RdP_201902210000309419020026
RdP_201902210000309419020027
RdP_201902210000309419020028
RdP_201902210000309419020029
RdP_201902210000309419020030
RdP_201902210000309419020031
RdP_201902210000309419020032
RdP_201902210000309419020033
RdP_201902210000309419020034
RdP_201902210000309419020035
RdP_201902210000309419020036
RdP_201902210000309419020037
RdP_201902210000309419020038
RdP_201902210000309419020039
RdP_20020339
RdP_20020340
RdP_20020341
RdP_20020342
RdP_20020343
RdP_20020344